venerdì 31 gennaio 2014

Aumento esponenziale dei nuovi libri grazie agli auto-editori




L’Unesco ha pubblicato un’interessante classifica dei nuovi titoli che appaiono ogni anno: Stati Uniti 328259, Cina 189295, Russia 123336, Germania 93124, Spagna 86300, India 82537, Giappone 78555, Francia 63650, Olanda 34067, Italia 33641, Svizzera 12156.

Questo enorme incremento dei nuovi titoli pubblicati è dovuto in massima parte al grande numero di auto-editori che scrivono i propri libri cartacei e digitali (eBook) senza passare attraverso i tradizionali editori.

Le statistiche dicono che, ad esempio, negli USA con 328000 nuovi titoli gli auto-editori hanno pubblicato 235000 titoli.

Si sta anche verificando un interessante fenomeno: gli editori tradizionali vedono il successo dei titoli degli auto-editori e poi li contattano per stampare le loro pubblicazioni e venderli nella loro rete commerciale.

Tutto questo è reso possibile dalle nuove tecnologie che permettono a chiunque la diretta realizzazione del libro cartaceo e di eBook.

L’autore di questo Blog ha pubblicato di recente sulla piattaforma di Amazon due libri per illustrare in modo semplice, soprattutto per i giovani, le tecniche da utilizzare per diventare auto-editori.

Mumbai International Airport: il nuovo super terminal si inaugura il prossimo 12 Febbraio



 


























Vale la pena di vedere le foto di questo bellissimo terminale dell’aeroporto internazionale di Mumbai dove viaggeranno oltre 40 milioni di passeggeri.

Il quotidiano India Today lo definisce una "festa per gli occhi" e guardando le foto si può confermare questa definizione.

Un  sontuoso aeroporto previsto per la più grande città indiana e che occupa mezzo milione di metri quadri e con costo di oltre 2 miliardi di dollari.

L’India è uno dei Paesi a maggior crescita e si aspetta di scalare rapidamente posizioni mondiali per prodotto lordo.

Con una popolazione di quasi 1,2 miliardi di persone, una superficie più grande dell’Europa, l'India dispone di un’avanzata struttura politica di stampo inglese.

Cliccando qui potrete scaricare un mio completo articolo sull’India (italiano) 
Mumbai International Airport: the new super terminal will be inaugurated next February 12

giovedì 30 gennaio 2014

Internet: “Il più grande facilitatore di diseguaglianze della storia”


William Davidow ai tempi di Intel
1985- BillDavidow ed EttoreAccenti con le rispettive famiglie
Questo afferma Il Dr. Bill Davidow in un Blog pubblicato ora in USA.
Il Dr. Davidow è molto noto negli USA per aver gestito il mercato mondiale di Intel come Vicepresidente del marketing fino al 1985 e come autore di importanti libri quali “Marketing High Technology” e recentemente “Overconnected”. 

Critico di Internet, Davidow tiene numerose ed ascoltate conferenze sugli sviluppi e gli impatti di Internet nel mondo del business e non solo. In questo Blog della rivista “The Atlantic” cosa afferma il Dr. Davidow? 
http://www.amazon.com/Overconnected-Promise-Internet-William-Davidow/dp/188328547X/ref=sr_1_3?s=books&ie=UTF8&qid=1391070378&sr=1-3&keywords=william+davidowIn grande sintesi egli rileva che le aziende basate su internet potrebbero essere le imprese del futuro, ma che creano opportunità solo per pochi eletti .  

Davidow afferma che Google ha poco più di 54.000 dipendenti ed ha generato ricavi per circa 50 miliardi di dollari cioè circa $ 1,0 milioni per dipendente. 

Facebook presenta numeri simili. Amazon ha fatturato 70 miliardi di dollari ed ha circa 110.000 dipendenti cioè poco più di 600 mila dollari di fatturato per dipendente. Negli Stati Uniti, ogni lavoratore (escludendo l'agricoltura) produce un fatturato medio di 120 mila dollari. 

http://www.amazon.com/Marketing-High-Technology-William-Davidow/dp/1451697589/ref=sr_1_1?s=books&ie=UTF8&qid=1391070378&sr=1-1&keywords=william+davidowCiò significa che per giustificare l'assunzione di un dipendente, una società di Internet deve creare da cinque a dieci volte i dollari della media nazionale.

La ragione per cui non stiamo riuscendo a creare una vivace classe media, afferma Davidow, è che Internet opera in modo diverso rispetto alle imprese del passato, costringendo le imprese e i loro lavoratori ad affrontare una maggiore concorrenza a livello mondiale e rende facile lo spostamento di posti di lavoro all'estero.

Ad esempio la Walmart tanto diffamata fa molto per aiutare le famiglie della classe media per alzare il loro reddito medio. Walmart assume un dipendente per ogni 200 mila dollari di vendite che è tre volte più dipendenti di quanti sono assunti da Amazon.

Un governo che gestisca la redistribuzione della ricchezza dovrebbe avere un approccio diverso ed aumentare il credito d'imposta alle aziende che realizzano un fatturato con un maggior numero di lavoratori.

Se i politici vogliono affrontare il problema della disparità di reddito, devono prestare maggiore attenzione al modo con cui Internet sta influenzando le imprese. Se si trascura la forza di Internet quando si prendono decisioni politiche, siamo in pericolo di permettere ad Internet di diventare il più grande facilitatore di disparità di reddito nella storia del pianeta.

Se desiderate inviare un messaggio personale ad Ettore_Accenti, cliccate qui

Internet: "The greatest facilitator of inequalities of history"

Come costruire Print Books ed eBooks in un solo colpo

Come costruire Print Books ed eBooks in un solo colpo
Pubblicato in Amazon - Edizione Inglese

Una guida dettagliata passo-passo per formattare e pubblicare libri stampati e e-book con un unico processo.

Ho scritto questo libro per gli autori che desiderino pubblicare in inglese ... compreso per mio figlio Enrico che vive negli USA con sua moglie Eloisa.

Pubblicare libri stampati e e-book ...
Se desiderate inviare un messaggio personale ad Ettore_Accenti, cliccate qui

 How to Build Print Books and eBooks in one shot

mercoledì 29 gennaio 2014

Accusa all'Europa di genocidio?

Palazzo Caterina di tutte le Russie


In un interessante articolo pubblicato oggi 29 gennaio nella Pravda si pone la domanda se nell’Unione Europea non stia avvenendo un fenomeno assimilabile agli effetti di un genocidio.
Partendo dalle analisi dell’economista americano Lyndon LaRouche fino al 2012, la popolazione in 14 paesi EU è diminuito e l'economista giunge a definire la politica dell'UE in materia di demografia una politica di " genocidio".
La Pravda conferma che Paesi post-comunisti all'interno dell'UE stanno perdendo popolazione velocemente e mostra con un grafico come la popolazione in Bulgaria , Repubblica ceca, Estonia , Croazia, Ungheria , Lituania, Lettonia , Polonia, Romania e Slovacchia sia diminuita dal 1994.
I nuovi paesi membri dell'UE hanno liberalizzato le loro economie, aperto i loro mercati ai prodotti occidentali e aderito alla NATO e l'Unione Europea. Invece di stabilità demografica, secondo la Pravda, hanno ricevuto come ricompensa per tutti gli sforzi solo una colossale declino della popolazione.

La Cina potenzia i suoi investimenti all’estero

Shanghai by night

Negli ultimi anni, una crescente quantità di capitale cinese ha cercato opportunità di investimento nel mercato mondiale sotto forma di capitale di rischio e private equity.

La Cina sta diventando un importante investitore globale; sempre più aziende cinesi cercano opportunità di investimento all'estero.

Un esempio di investimenti cinesi si trova in Canada: la società Inano Medical Inc, sta lavorando per attirare gli investimenti dalla Cina per la ricerca e lo sviluppo della società che si trova ad Ottawa.

L'investimento viene da ZDG Ottawa Internazionale incubazione Center, un incubatore di imprese fondata congiuntamente da Invest Ottawa e Zhongguancun Development Group, una società di proprietà dello Stato in Cina.

martedì 28 gennaio 2014

Una simpatica sorpresa ....

http://www.amazon.it/mostriciattolo-semimetallico-cambiato-tecnologia-divertendosi-ebook/dp/B00COGWIEY/ref=sr_1_1?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1390910080&sr=1-1&keywords=ettore+accenti


"L'autore di questo libro, racconta il recensore,  fa un grande regalo all'umanità: il libro consente di capire a chiunque i principali oggetti della tecnologia, raccontando la storia dell'elettronica.

Oggetti che utilizziamo quotidianamente ma di cui ignoriamo il loro funzionamento. Il testo rende  semplici i concetti tecnici, li anima con episodi della propria vita lavorativa, dando vita al racconto e invogliando il lettore ad andare avanti sino alla fine.

Passo dopo passo ci racconta il funzionamento di una radio, scopriamo i suoi componenti e da li parte il viaggio verso il nostro presente. 

Senza l'invenzione dei transistor oggi non avremmo tutta la tecnologia di cui ci circondiamo. Leggendo questo libro saprete perchè."

Grazie Luca

Il Mostriciattolo ....
Se desiderate inviare un messaggio personale ad Ettore_Accenti, cliccate qui

Una simpatica sorpresa